Archivio per novembre 2008

q

"Discorsi di Levi che i ricordimsono i momenti imn cui ci si è sentiti contrapposti alle cose, agli altri, in cui si ci è individuati. ecco la ragione dell’estasi del ricordo: si ritrovano gli istanti di risveglio, di conoscenza del mondo."
-ricordo che mi sveglierò e sarà come dormire, ricordo che mi addormenterò e sarà come sognare. e tornare a casa vuol dire rivederti e parlare alle tue trecce cadute che un po’ ti mancheranno. è forse questo il mio ricordo?  

1 Commento

senza sangue

ho sognato, stanotte. pensavo di non esserne più capace. era un pomeriggio di rugiada, di risate snore, di alberi verdi di vita. poi è arrivato il tramonto, i profili sono diventati sottili, le forme si sono assottigliate fino al punto di diventare buio, fino a confondersi con la notte in un’unica essenza.
ma sono di nuovo sveglia, dannzaione. e ho già dimenticato.

3 commenti

..ma i tuoi occhi sono difficili.

 

scoprirsi a tremare a novembre. e il freddo he fa  non è mai abbastanza. 

auguri a chi oggi riceverà occhiali viola in dono

5 commenti