per brevi distanze

perchè le lunghe non sono mai sufficienti a cancellare le nostalgie

Fuochi fatui che non possono spegnersi, le lettere si avvicendano una dopo l’altra mentre la materia dei sogni perde forma e si dilegua.

polline come neve

entra nelle narici

nel sangue

viene via insieme all’anima in uno starnuto.

giorni troppo lunghi e piatti rotti che non possiamo più ricomprare.

Annunci
  1. #1 di Gianluca Corbellini il aprile 30, 2011 - 10:59 am

    Interessante…ripasserò con più calma.

  2. #2 di tuttoilcontrarioditutto il maggio 2, 2011 - 5:39 pm

    E’ vero le brevi distanze non aiutano a dimenticare. Si dimentica dopo aver metabolizzato..
    SE il polline ti porta via l’anima, osservala tu che puoi, sotto la neve..

    Luisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: