una piccola anima in quel mondo sconfinato

 

i perimetri delle mie debolezze cedono sempre

quando ti ho accanto

 

mi sveglio con abnegazione

stropiccio i pensieri alla ricerca dei tuoi occhi

 

disimparo i sapori da quando non ci sei.

 

Annunci
  1. #1 di willyco il agosto 5, 2011 - 10:34 am

    Un ago dalla cruna molto lunga,
    un nastro, rosso,
    ché altro non possono essere i nastri del mattino,
    le mani sottili e forti,
    due occhi curiosi ed un pensiero,
    così lento da sembrare calmo.
    Dalla cassetta degli attrezzi esce un refe
    d’intelligenza annoda,
    e cuce,
    e rimette insieme pezzi, giorno,
    passi da fare, attese spente,
    sole, entusiasmi in agguato,
    un caffè.
    Stamattina un caffè
    sul tondo tavolo d’alluminio,
    mentre la vita scorre,
    ricucita.

  2. #2 di maria il agosto 5, 2011 - 5:20 pm

    I sapori. I profumi. I colori.
    Tutto appare appannato.
    Senza contorni definiti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: