di me, di te tutto conosco, tutto ignoro.

Mi domando che occhi avrai avuto

con che curiosità avrai scrutato il mondo

con quale mistico desiderio avrai percorso

strade sconosciute ai tuoi sensi.

 

Nasceranno distanze feroci

superbe

 

tu terrai il conto dei giorni con minuzia infinita

io dimenticherò la differenza tra l’alba ed il tramonto.

Annunci
  1. #1 di maria il agosto 22, 2011 - 6:35 pm

    A volte è difficile commentare e forse anche inutile.
    Io mi trovo in difficoltà, per assurdo, quando mi riconosco.
    Prendo i tuoi versi, le tue parole, e me le metto addosso.
    Come un mantello.

  2. #2 di mistral il agosto 23, 2011 - 9:09 am

    Interrogativi che spesso portano in un
    vicolo cieco.
    Buon mattino
    Mistral (ombreflessuose)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: