bandita la notte

ostruito l’orizzonte da questi palazzi violenti

non resta che silenzio spietato.

 

spasmi e asimmetrie tra il mio schermo e il tuo

piccole cicatrici notturne e parole in dissolvenza

 

mentre la luce lacera gli spazi

mi nascondo nelle zone d’ombra.

 

Annunci
  1. #1 di maria il settembre 22, 2011 - 5:04 pm

    Ci sono giornate, periodi forsi, in cui anche in peno sole, in piena luce, cerco l’ombra e il silenzio. Troppa esposizione mi lacera. Mi sento troppo vulnerabile.

  2. #2 di tuttoilcontrariodime il settembre 22, 2011 - 7:28 pm

    io odio il giorno e il suo ritmo, adoro la notte e le sue forme i suoi rumori; amo il suo silenzio che diventa per me fonte di riflessione.

  3. #3 di willyco il settembre 22, 2011 - 11:42 pm

  4. #4 di hawck il settembre 23, 2011 - 10:46 am

    vorrei un silenzio ateo di dei incuranti,
    colori freschi di polpastrello,
    di pasta d’ortica e verde menta,
    tappeti d’invidia da calpestare nella luce.
    Poi nel giorno,
    sentire la dolcezza della notte,
    vorrei…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: