ruvido è il cielo

buio come una pupilla d’universo

ci fu solo una scintilla

una stella cadente

un grido

 

poi

la notte

tacque nelle mie mani

Annunci
  1. #1 di poemonapage il ottobre 14, 2011 - 1:21 am

    Mi piace tantissimo.
    “Una pupilla d’universo” è spettacolare come immagine!

    Complimenti.

    Paola

  2. #2 di willyco il ottobre 14, 2011 - 7:58 am

    leggendola stanotte l’ho lasciata entrare e risuonare

  3. #3 di tuttoilcontrariodime il ottobre 14, 2011 - 1:37 pm

    è nelle tue mani che si calma e trova pace…

  4. #4 di maria il ottobre 14, 2011 - 5:44 pm

    Io l’avrei stretta fra le mani.
    Forse troppo forte.

  5. #5 di zebachetti il ottobre 14, 2011 - 9:40 pm

    Caspità che meraviglia le tue parole sono stelle veramente bella notte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: