l’anelito alla felicità trova compimento nella poesia.

le pieghe del cuore che, seppur ben celate da spessi strati di pelle, restano testimoni del trapasso della mia anima nel tuo corpo, ti cercano ancora in ogni cosa che abbia un respiro.

non ricordo più che forma avessi prima che arrivassi tu a darmene una.

Annunci
  1. #1 di stefano massa il marzo 20, 2012 - 5:45 pm

    ;)

  2. #2 di pass il marzo 21, 2012 - 11:05 am

    Cercarsi dentro il respiro.

  3. #3 di hawck il marzo 21, 2012 - 2:44 pm

    ritaglio dettagli di amore, piacere, dolore, tenere, vedere, volere, amare, volare, capire, restare.
    nelle figure del mio teatro d’ombre,
    e il posto tuo soffia a gote piene,
    ma non si queta in te.
    Questo luogo è imago di ciò che può o vuol essere
    e il ma ciascuno lo riempie di ciò che solo lui contiene.

  4. #4 di zebachetti il marzo 28, 2012 - 9:10 pm

    e che cazzo!!! ( scusa ma quanno ce vò ce vò) bella è poco. ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: