non viveva per fare del male.

non viveva per fare del male

non era neanche bravo a sentirsi violento

costruiva eserciti di mostri per doversene difendere

e andare a letto, a sera, con gli occhi ancor pieni di battaglia

 

aveva un guscio che gli serviva da scudo

non voleva piú neanche parlare per concentrarsi sui rumori dei nemici

e solo al mattino

quando ancora il suo corpo non voleva rispondere al pensiero

schiudeva la corazza di pelle e paure e si scopriva a respirare

vivo.

Annunci
  1. #1 di tom il ottobre 6, 2012 - 8:09 am

    Solo al mattino, poi la forza svanisce o diventa più cupa.

  2. #2 di theallamente il ottobre 6, 2012 - 11:02 am

    ho letto i tuoi ultimi post, poichè da un po’ non passavo (sono rimasta assente per un po’ ed ora sto facendo un “giro in giro”). Come sempre qui sono affascinata. Commossa. Trovo profondità e poesia. E il tempo è tutt’altro che “tempo perso sui blog” ma tempo usato per nutrire l’anima.
    Ti abbraccio

  3. #3 di Davide Leto il ottobre 19, 2012 - 11:14 pm

    sono io

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: