Archivio per luglio 2013

Conchiglie. (idris K.)

idris-khan-multi-exposure-manchester-wheel-darkenm-cs5-Favim.com-472932

 

m’insegni la voce del mare che non conosce tempo e che parla attraverso gli spazi vuoti delle conchiglie

dici che il pianto vive nelle onde, diventa schiuma e svanisce

e a farci caso la sabbia diventa piede e il piede acqua, ed è allora quando ci si sente oceano.

 

Mi perdo

tanto sole m’illumina dentro

e nel mio buio preferisco non guardarci.

 

Mi ritrovi

tanto sole rende più mite la notte

ed al buio ci si orienta soltanto con il cuore.

1 Commento

“ho sceso milioni di scale dandoti il braccio”

stephanie couturier

 

 

mentre eri distratto ho visto sulla tua pelle i continenti

la delicatezza del sole sulle foglie di primo mattino

la forza dell’acqua che porti negli occhi

e le galassie che conservi nel cuore.

 

Mi sfiori ogni pensiero e lo rendi leggero

perché tenendomi per mano socchiudi una finestra che apre all’infinito.

3 commenti

“io sono sacra e nascondo il mistero, bevi dalla mia bocca”

Hokusai Birds on Blossoms

 

lascia che  i rami ti fioriscano addosso

la pioggia li ha resi rigogliosi e forti sul tuo corpo

ed io, sedotta dai colori della terra e del cielo che custodisci,

vivo della danza delle tue forme.

Lascia un commento

sweet dreams are made of this (photo sandy s.)

sandy skoglund

 

zucchero in forma di gelati, torte al cioccolato, succhi di frutta, tuoi baci

cuore in forma di pioggia, rumori delle auto, musica, tue carezze

e desideri che si nascondo ovunque, in ogni cassetto ed amano te.

2 commenti

..e il tumulto del cielo ha sbagliato momento

Lorca diCorcia

 

resteremo

oltre la gente che ci scorre accanto distratta

a sfiorarci

mani nelle mani

occhi negli occhi

e saremo una cosa sola

senza attriti

ci scopriremo vicini e completi.

 

 

 

 

Lascia un commento