“credevo di averlo sparpagliato per il mondo”

 

Ho nel pugno i miei sospiri fatti carne

vestono di lutto

mi sussurrano i piccoli segreti della sopravvivenza

prima che torni la rosa dei venti e sparpagli le buone intenzioni.

Viaggiatore, non sai forse che tutte le strade sono impervie, senza un destino?

Scaverai da solo nel gorgo della tua solitudine fiorita

e non sarà il pino a farti ombra, ma un verdissimo tiglio

che, al passar la stagione buona, appassirà le foglie

e non ti lascerà che la memoria dell’odore smarrito della bellezza.

IMG_0594

Annunci
  1. #1 di willyco il agosto 15, 2016 - 9:10 am

    Una dolcezza improvvisa, che appare e già si sgrana come l’anima che troppo spesso non s’ascolta.
    Ma tu lo fai, eccome se lo fai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: