Archivio per dicembre 2016

volevo solo scomparire in un abbraccio.

Ciao C.

ti scrivo anni dopo, cercandoti. Dicono la speranza sia l’ultima a morire, eppure ho la certezza di poter perdermi in questa ricerca anche dopo la morte della speranza. C’eri. E quando c’eri tu offuscavi tutto. Offuscavi le incertezze di quella ragazzina che ti cresceva accanto, le paure di tutti i futuri del mondo. Sei sempre malinconica, C., oppure adesso ti guardi meno dentro? Quel gorgo profondo che ti annullava, che ingoiava ogni luce, è ancora vivo?

Ti penso C., il tempo scorre e la vita ci porta a non sapere più l’una dell’altra, come prima che esistessimo l’una per l’altra.

Ti penso C., so di averti smarrito, spero ancora che qualche notte, guardando tutte quelle costellazioni sopra la tua testa e sentendoti piccola, qualcosa di me ti sfiori.

mappe-del-cielo

1 Commento