Archivio per gennaio 2014

la tua pelle come un’oasi nel deserto ancora mi cattura.

senso unico

 

senso unico di percorrenza tra noi due

che procediamo entrambi nella stessa direzione

portandoci dietro le tue battaglie contro te stesso

come vestigio della difficoltà del cammino.

 

Ma se mi dai la mano, se mi resti accanto

e ricordi che noi due esistiamo nonostante la strada

nonostante le ore, i minuti, i secondi,

allora arriveremo alla meta vicini

e saremo rifugio sicuro l’uno dell’altro

ogni giorno del percorso

nell’anelito di un abbraccio.

Annunci

4 commenti

no olvides que te espero.

no esperes que te olvide

verrò a cercarti

abbandonerò i pensieri come pietre

sui sepolcri delle nostre distanze

e quando ti avrò vicino

finalmente

con il cuore arso e le mani piccolissime

mi nasconderò nelle rughe del tuo viso

e ti vivrò dentro.

 

 

2 commenti

ammi il coraggio di sorridere di un sogno, se non si può esaudire.

llamadas

 

 

Nei fili invisibili che mi si assottigliano addosso

nella domenica pomeriggio

nell’entropia dei pensieri

 

ci sei tu

 

a tenermi calda con i tuoi abbracci lontani.

 

sei la mia stagione buona che “si lascia intuire”.

7 commenti

Quale distanza serve per toccare terra?

foglie.appese

 

Lascio i pensieri stesi al sole ad asciugare

ché inumiditi dal pianto per le mancanze

splendano di una luce nuova con il ritorno del sole.

 

Tuo è il mio cuore

e con esso, il mio corpo e la mia anima tutta.

 

5 commenti