Archivio per novembre 2006

sempre pronta

sono sempre pronta a ricordarmi che ti ho amato
con tutte le mie forze
con tutta me stessa
negandoti tuttavia di sviscerarmi.
 
e lo sai.
è tempo di andare.
tu a napoli
io qui
a guardare il tramonto e pensare ai tuoi occhi.
 
Annunci

1 Commento

devo saperlo.

la galassia delle mie emozioni mi risucchia
addolorata.
 
fa troppo freddo nel vuoto del cosmo.
mamma portami una coperta e coprimi la pelle
sempre più bianca
sempre più logora
 
 
pelle che ti cerca ancora
 
pelle che ha bisogno del tuo profumo
 
pelle che ti odia
crepa.
 
pelle a cui manchi più del suo stesso roseo colore.

 

2 commenti

stringimi

stringimi..voglio sentire se sono viva..soffocami..voglio sentire se respiro..provocami..voglio sentire se so ancora ridere...è ovvio che non hai tempo per me.c’è il mondo che ti aspetta.ma io non aspetterò.se te ne vai non tornare.mi strazia sapere già dal principio che non tornerai.

2 commenti

clown

e mi guardi
come un clown pronto a farti ridere.
mi guardi
e non vedi che il mio guscio, il mio riflesso.
 
soddisfatto della tua essenza
mi proponi complicità.
 
 
così il mio volto si svela a te nella sua nudità
senza maschere
senza trucco.
e tu ti allontani
scappi
fuggi via
spaventato.
 
ti spaventa il trucco del pagliaccio che cola
ti spaventa il rumore degli applausi della gente
ti spaventa l’isteria della tua stessa risata.
 
e le tue mani contratte si muovono spasmodicamente.
vogliono afferrare la falsità.
 ma non l’afferreri.
è inconsistente.
ora ci siete solo tu e le tue menzogne

Lascia un commento

malinconica

e preoccupata mi chiudo nel mio silenzio__–
–__silenzio se tu non ci sei__–
__–se tu non sei più pronto ad aspettare il xdono–__
 
TI AUGURO IL MONDO E IL SUO CONTRARIO..
adesso schiudo le ali e volo via.
ho un problema con la cerniera.
 
 NON MI AIUTI
vuoi trattenermi nel tuo fango
strofinerò la mia schiena contro il muro fino a farla sanguinare
fino a perdere la mia pelle
fino a grattarmi via le verterbre.
 
le ali verranno fuori
 
volerò via.
malconcia e ferita
ma volerò via da te

2 commenti

not so simple

non è così semplice sentirti dire queste cose.
è un buco al cuore.
è una voragine dentro.
 
 
 
 
 
 
 
mi porgi la mela del peccato.. 
non accetterò lo sai è inutile..
 
il mio dovere è starti accanto..

Lascia un commento

parlo di sogni non di certezze.di progetti non di verità.mi credi se ti dico che mi manchi? mi credi se ti dico che non ti amo? meglio credermi. così non avrai dubbi.così resterai solo.solo con te stesso.solo con gli occhi indiscreti della gente.solo con l’aria intorno.
 
sicchè..chicchessia..macchè..
bevi un po’ d’acqua.magari la tua bocca non spara più idiozie.
e continui a cretineggiare.e cretineggia.
buonanotte.
evapora.

1 Commento